Limoni

Guidano altri, meno male. Sono dietro, bello accucciolato, al caldo. Loro parlano e ridono. Ogni tanto anch’io. Ma continuo a pensare al proverbio che il nonnetto francese, fenotipo alla Marx, pieno di capelli lunghi, ricciuti e bianchi, con una barba che quasi lo affogava, quel viso tanto simpatico di rughe, mi ha detto dopo che avevo finito di leggere le mie quattro capperate. Mentre faceva andare a cavallo sulla coscia il nipotino: L’amour fait passer le temps et le temps fait passer l’amour. Non lo so bene il francese come lui sa l’italiano, per questo me lo sono fatto scrivere. Ma la traduzione me la ricordo, eccome: l’amore fa passare il tempo e il tempo fa passare l’amore. Allora, visto che mentre si viaggia, per ritornare a casa, di tempo ce n’è, ho messo insieme quattro pezzi di parole, per me bellissime, trovate qua e là, che raccolgo quando mi piacciono. Lo faccio per me. Ed anche per voi, se volete. Come il te, ma quello senza l’acca.

“Tu dici ancora che non parlo d’amore, batte in me un limone giallo, basta spremerlo!” (1) Infatti, “un tipo al parco mi ha chiesto un limone. E io gli ho detto: simpaticissimo, cosa te ne fai di un limone? E lui: sai, devo farmi una pera… E io: ma cosa sei, un mago?!” (2) Magari esser dei maghi, forse sarebbe tutto più semplice. Compreso sparire. Che “per amor suo egli si è spremuto il cuore come un limone. Ma l’altro, quello che vi ha sparso parole di zucchero, l’ha conquistata.” (3) Ma “le donne come i limoni, sono acerbe, anche quando mature.” (4) Ma non solo le donne, in verità, poiché “si consuma ogni giorno un crimine efferato quando si spreme immotivatamente uno spicchio di limone sopra una bistecca o una frittura. La carne si ossida assumendo un sapore metallico e il fritto si ammoscia, diventando freddo e gommoso.” (5) E questo nonostante alcuni sostengano che “essere schiavi della carne non è poi cosi male, se si ha da condirla con un pizzico di sale e un goccio di limone…” (6) Forse perché “non c’è niente come il limone tra tutti i frutti, e io prendo limoni ogni giorno… lascio il resto a Dio!” (7) E tu, “conosci il paese dove fioriscono i limoni? Nel verde fogliame splendono arance d’oro. Un vento lieve spira dal cielo azzurro. Tranquillo è il mirto, sereno l’alloro. Lo conosci tu? Laggiù, laggiù. Vorrei con te, o mio amato, andare!” (8) Che “da quelle zagare disfatte dal lume della luna, da quell’effluvio di un amore esasperato, affondato in fragranza, uscì dall’albero il giallo, dal loro planetario scesero a terra i limoni. Tenera mercanzia! Si gremirono rive, mercati, di luce, d’oro silvestre, e aprimmo le due metà del miracolo, acido congelato che stillava dagli emisferi di una stella, e il liquore più profondo della natura, intrasferibile, vivo, irriducibile, nacque dalla freschezza del limone, dalla sua casa fragrante, dalla sua agra, segreta simmetria. Nel limone divisero i coltelli una piccola cattedrale, l’abside nascosta aprì alla luce le acide vetrate e in gocce scivolarono i topazi, gli altari, la fresca architettura. Così, quando la tua mano strizza l’emisfero del tagliato limone sul tuo piatto, un universo d’oro tu spargi, un giallo calice di miracoli, uno dei capezzoli odorosi del petto della terra, raggio di luce convertito in frutto, il minuscolo fuoco di un pianeta.” (9) E quindi, cos’è? “fonte d’estasi oggi un limone quanto una venere.”? (10) Non è forse anche colpa nostra se “oggigiorno viviamo in un mondo in cui una limonata è fatta con aromi artificiali, mentre un detergente per piatti è fatto con limoni veri.”? (11) Ma se non riusciamo ad essere dei limoni veri, potremmo sempre fare come fa il pompelmo. “Un pompelmo è semplicemente un limone cui si è presentata un’occasione e ha saputo approfittarne.” (12) Qualcuno direbbe: “innanzi ch’io ti lassi, amor divino; tutte le lingue morte parleranno, e le fontane meneranno vino, e i pesci nell’asciutto nuoteranno. Innanzi ch’io ti lassi e t’abbandoni, anco gli aranci faranno limoni.” (13) Ma noi siamo romantici, non drammatici, nevvéro? Che “c’è sempre nell’amore molta illusione e molta curiosità; quando s’è spremuto il succo d’un limone, per una limonata o per lavarsi le mani, si getta via ugualmente la scorza. È lo stesso dell’uomo che si è conosciuto e amato, come amante o come amico. Non c’è più nulla di nuovo in lui, e d’altronde lo si vede tal quale è.” (14) E, pertanto, vi prego, niente frasi del tipo “l’ultimo bacio mia dolce bambina, brucia sul viso come gocce di limone, l’eroico coraggio di un feroce addio. Ma sono lacrime mentre piove piove…” (15) Che “se la vita ti dà limoni, fatti una bella limonata.” (16) Esatto, proprio così. “Quando la vita ti dà limoni, fai una limonata. Poi trova qualcuno cui la vita ha dato Tequila e organizzate una festa.” (17) Dimenticavo, le querce non fanno limoni. Ma due fagioli, olio e limone, e ti sentirai come un leone.

Legenda note

(1) Lucio Battisti, Fatti un pianto, 1986
(2) Antonio Albanese (Fonte sconosciuta)
(3) Elias Canetti, La tortura delle mosche, 1992
(4) Carlo Dossi, Note azzurre, 1870 – 1907 (postumo 1912)
(5) Federico Francesco Ferrero, su La Stampa, 2014
(6) Paolo Dune, Al di qua dell’aldilà, 1998
(7) Kahlil Gibran, lettera a Mikhail Naimy, 1929
(8) J. W. Goethe, Gli anni di apprendistato di Wilhelm Meister, 1795
(9) Pablo Neruda, Ode al limone, in Odi elementari, 1954
(10) Arturo Martini, La scultura lingua morta, 1945
(11) Alfred Newman (Fonte sconosciuta)
(12) Anonimo (attribuito a Oscar Wilde)
(13) Anonimo, canto popolare toscano, XIX secolo
(14) Alphonse Karr, XIX secolo (Fonte sconosciuta)
(15) Carmen Consoli, L’ultimo bacio, 2000
(16) Stephen King, Cujo, 1981
(17) Ron White (Fonte sconosciuta)

RT_20170925 ©

Da Filastroketistruck – Raccontelli e Filastrocche – 2017 – ISBN 9788892337435

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: