Palindromi d’amore

Come lo leggi lo leggi,
dall’inizio alla fine o viceversa,
o è amore, o non lo è.

Come due bambini curiosi,
con il naso schiacciato
contro la vetrina del cioccolataio.

Lui rubò quello
più bello, quello più buono,
per regalarlo a lei.

E lei lo scartò quel coccolatino,
era ripieno di lui,
al gusto di lei.

RT_20180801 ©

Inedita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: